testata
Warning
  • Autorizzazione utilizzo Cookie

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

    Leggi la direttiva europea sulla Privacy

Home
Ordine dei Giornalisti e SNOP: i materiali del seminario del 22 aprile 2017
Venerdì 28 Aprile 2017 17:43


Seminario di Formazione

“Globalizzazione e Salute: filo diretto tra prevenzione e comunicazione”


Fondazione Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna

in collaborazione con SNOP (Società nazionale operatori della prevenzione).


Sabato 22 aprile 2017

Presso la Sala Convegni del Centro Servizi Ausl della Romagna
Viale 1° maggio, 58 – Edificio B – CESENA (FC)
(vicino all’uscita autostradale di Cesena Nord A14)


9,00-9,30:            Registrazione dei partecipanti

9,30-9,45:            Introduzione di Michelangelo Bucci (Consigliere nazionale Ordine dei Giornalisti):
“Dalla Carta di Perugia al Testo unico dei doveri del giornalista”;

9,45-10,15:          “Zanzare, vettori di malattie globali: dalla Chikungunya al virus Zika”, Claudio Venturelli (Entomologo presso il Dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl della Romagna – Uoisp Cesena, membro del Progetto europeo Life-Conops);

10,15-11,00:       “Clima e salute”, Miriam Levi (medico specializzato in igiene, Cerimp Ausl di Firenze, Progetto europeo Heat-Shield);

11,00-12,00:       “Vaccini tra informazione e disinformazione”, Pier Luigi Lo Palco (Professore Ordinario  di Igiene, Dipartimento di Ricerca Traslazione e Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia Università di Pisa );

12,00-12,45:       “Ambiente urbano e salute”, Luigi Salizzato (Direttore U.O. Igiene e Sanità Pubblica Ausl Romagna);

12,45-13,30:       “Dal disagio economico al disagio sociale e di salute”, Roberto Calisti (Asur Marche, responsabile del Centro Operativo Regionale Registri per la rilevazione e l’analisi dei tumori naso-sinusali e dei tumori a bassa frazione eziologica occupazionale).

I tempi di ogni intervento sono comprensivi di un momento di confronto sul tema trattato, con una piccola rassegna stampa fatta di esempi di buona o cattiva informazione sull’argomento.


Numero partecipanti massimo: 100

EVENTO GRATUITO


Obiettivi: Scopo del corso è quello di consentire ai giornalisti di affrontare i temi sanitari maggiormente dibattuti sui mass media (ad esempio: campagne vaccinali, diffusione delle malattie per mezzo di insetti, “ondate di calore”, bonifica dell’amianto) in un confronto diretto con il mondo della sanità pubblica, creando opportunità di miglioramento delle competenze e favorendone la diffusione con linguaggi mediatici.

Le competenze da acquisire: una migliore comprensione dei temi sanitari di maggior attualità, al fine di veicolare informazioni chiare e allo stesso tempo precise.

Ultimo aggiornamento Sabato 29 Aprile 2017 07:40
 

Privacy Policy